Senza tecnica ben eseguita non è ikebana

Luca Ramacciotti - Sogetsu Concentus Study Group

Spesso sui social si vedono foto tipo questa

20191020_104733.jpg

magari con l’aggiunta di un rametto storto grazioso. Ecco sappiate che non sono ikebana “veri”. Sono fiori messi con più o meno grazia in un vaso.

Sempre più si ha l’assioma che fiori storti in un vaso (magari con l’imboccatura stretta che aiuta a inzeppare meglio il materiale) o messi strani in automatico sia un ikebana.

Recentemente il sottoscritto e il maestro Farinelli abbiamo preso lezione in Giappone dalla maestra Kosa Nishiyama e, soprattutto, abbiamo chiamato Mika Otani sensei a tenere un workshop in Italia, proprio per la raffinatezza e l’apparente “semplicità” dei loro ikebana (anche quando fanno grandi installazioni). Ogni elemento al proprio giusto in un equlibrio di forme, colori, movimento. Perché più l’ikebana è impapocchiato e più è palese che si cerca di nascondere magagne tecniche.

L’ikebana deve dare idea di movimento, vita, di liberarsi leggero dal contenitore in apparenza…

View original post 321 more words

Mika Otani in Italia

Luca Ramacciotti - Sogetsu Concentus Study Group

Come anticipato in un precedente articolo la maestra Mika Otani sarà a Roma (unica tappa europea) venendo per la prima volta in Italia per tenere una dimostrazione pubblica e un workshop (e non solo questi due eventi, ma non voglio anticiparvi tutte le sorprese).

Per volere della stessa insegnante il workshop sarà aperto a tutte le scuole e non solo agli allievi e maestri della Sogetsu realizzando così il mio sogno di veder tutte le scuole collaborare assieme.

Mika Otani sensei terrà una dimostrazione pubblica presso l’Istituto Giapponese di Cultura patrocinato dallo stesso e dall’Ambasciata del Giappone in Italia e questo ci rende molto onorati e felici.

Ospitando un tale insegnante siamo davvero lieti di poterle far fare la dimostrazione in una sala prestigiosa come quella dell’Istituto a cui invitiamo tutti appassionati, amici o semplicemente curiosi.

IMG_6137definitivo

Siamo oltresì onorati che degli artisti ci presteranno dei loro manufatti per la dimostrazione…

View original post 125 more words

Ore giapponesi – 5

Luca Ramacciotti - Sogetsu Concentus Study Group

In attesa che il tifone n° 19 passi e si possa partire per l’Italia, scrivo le ultime righe su questo viaggio giapponese.

Prima di lasciare Kyoto con il maestro Farinelli ci siamo recati (era la seconda volta per entrambi) alla sede dell’Ikenobo.

Credo sia un luogo che ogni studioso di ikebana dovrebbe visitare se si reca in Giappone. Ci siamo tornati perché stando a Kyoto era, per noi, doveroso rivedere dove tutto ebbe inizio.

È stata poi la volta di continuare la visita di questa splendida città inseguendo le via del Cha no yu (Chadō).

Abbiamo quindi visitato il tempio Kodai-ji sia per l’esempio dell’architettura della casa da tè di Sen-no- Rikiū

20191007_135931-02.jpeg

sia perché il tempio è dedicato a Toyitomi Hideyoshi.

Successivamente ci siamo recati al Kinkaku-ji (uno dei luoghi che prediligo a Kyoto assieme al giardino karesansui del tempio di Ryoan-ji) assieme all’amico ed artista floreale Hanayushi Takaya sia…

View original post 129 more words

Ore giapponesi – 4

Luca Ramacciotti - Sogetsu Concentus Study Group

Lo scorso 10 novembre, durante il suo soggiorno romano, ci era venuto a trovare, mentre facevamo lezione di ikebana, il Maestro  Akihiro Mashimo che da più di venti anni si occupa e studia un materiale molto diffuso in Oriente ovvero il bambù.

Quando ha saputo che il sottoscritto e il maestro  Lucio Farinelli si sarebbe stati in Giappone ci ha chiesto se volevamo visitare il suo atelier a Kameoka e ovviamente la risposta è stata positiva.

Mio nonno diceva sempre: “Chiesa piccola devozione piccola, chiesa grande devozione grande. Non si impara nelle piccole chiese.” – e memore di questo monito quando posso per imparare mi rivolgo sempre ai massimi insegnanti.

Certo né io, né Lucio ci saremmo mai aspettati l’ospitalità massima di cui siamo stati oggetti, anzi un poco eravamo in imbarazzo per come un tale grande maestro (i suoi lavori sono richiesti in tutto il mondo, ci ha…

View original post 202 more words